Poliambulatorio

Liberati dalle Apnee Notturne

Sapevi che l’Apnea ostruttiva del Sonno si può risolvere? Al Centro Medico Graziana Papes trovi la Soluzione.

Se ti svegli stanco al mattino, russi abitualmente, il/la tuo/a partner sente pause respiratorie durante il sonno, e se ti svegli all’improvviso con la sensazione di fame d’aria, potresti soffrire di Apnea Ostruttiva del Sonno (OSAS). Capita spesso che chi soffre di queste apnee non si accorga di esse finchè non si manifestano in modo serio: questa è una malattia che non va sottovalutata, in quanto può causare ripercussioni gravi sul sistema cardiovascolare e sulla qualità della vita.

Per individuare questa patologia si può ricorrere alla Diagnosi Polisonnografica: la registrazione simultanea di più parametri fisiologici durante la notte. Per porre rimedio a questo disturbo sono state individuate varie terapie, noi proponiamo l’utilizzo di un dispositivo mobile notturno, che aumenta il volume delle vie aree superiori e riduce in modo significativo le apnee.

Per individuare la presenza e l’intensità di un disturbo del sonno viene effettuata la diagnosi polisonnografica, ovvero uno studio del sonno durante il quale vengono registrati simultaneamente vari parametri fisiologici. I disturbi del sonno sono caratterizzatI da anomalie di ritmo respiratorio o da scarsa quantità di ventilazione.

Patologia caratterizzata da un russare discontinuo, la roncopatia può manifestarsi con forte rumorosità accompagnato da disturbi della respirazione o da sonno disturbato. Solo recentemente si è compreso che questa particolare forma di emissione sonora può provocare serie conseguenze per la salute di chi ne soffre e costituisce il segnale d’allarme di due malattie importanti: la roncopatia cronica e la sindrome da apnea del sonno.

La sindrome da apnea ostruttiva del sonno è una patologia che si manifesta attraverso episodi di ostruzione delle vie respiratorie della durata di 10 – 30 secondi, nei casi più gravi può arrivare anche a 1.5 minuti, durante la fase di sonno profondo. Il parziale o ripetitivo collasso delle vie aeree durante il sonno limita la quantità di ossigeno nel sangue e a livello cerebrale causando:

  • Sonno disturbato
  • Ridotta ossigenazione
  • Difficoltà al risveglio
  • Sonnolenza e stanchezza diurna
  • Cefalee
  • Complicanze cardiovascolari

In presenza di questi disturbi è possibile ricorrere a varie soluzioni:

Terapia ventilatoria: la pressione positiva continua nelle vie aeree impedisce a questi i collassare durante il sonno, erogando un flusso d’aria attraverso una maschera. Eseguire con regolarità questo trattamento contribuisce a ridurre gli effetti dannosi per la salute causati dall apnea ostruttiva del sonno.

Dispositivi orali: OrthoApnea è un dispositivo intraorale che rientra nel campo dell’Ortognatodonzia, e che agisce causando un avanzamento controllato della mandibola durante la notte, facilitando così il flusso d’aria per eliminare il russamento e le apnee notturne.

Dieta: una delle cause dei disturbi del sonno può essere il peso eccessivo; definire un piano di dimagrimento mirato può contribuire a risolvere il problema.

You may also like

Altri Articoli